Previdenziale > Archivio News martedì 30 luglio 2019

INPS

Novità per l’applicativo di richiesta e consultazione degli Assegni per il Nucleo Familiare

L’INPS circa la nuova procedura online di richiesta Assegni Nucleo Familiare per i dipendenti delle imprese del settore privato non agricolo, ha introdotto un’altra serie di novità relative all’applicativo “Consultazione Importi ANF”, disponibile nel cassetto previdenziale delle aziende.

Si arricchisce la produzione regolamentaria dell’INPS sul tema della nuova procedura online di richiesta Assegni Nucleo Familiare in capo ai dipendenti delle imprese del settore privato non agricolo. Infatti, dopo la circolare n. 45 del 22 marzo 2019, che aveva introdotto la nuova modalità di richiesta e consultazione degli ANF e i successivi messaggi n. 1430 del 5 aprile 2019 e 1777 dell’8 maggio 2019, contenenti le istruzioni operative specifiche sia per la presentazione della domanda, sia per la compilazione dei flussi Uniemens, l’INPS, con il messaggio n. 2815 del 24 luglio 2019, annuncia alcune modifiche all’applicativo “Consultazione Importi ANF”, disponibile nel cassetto previdenziale delle aziende. A seguito di tali modifiche l’applicativo sarà arricchito delle seguenti funzionalità:

• per la “Ricerca puntuale”, viene esteso il periodo di ricerca da 6 a 12 mesi;
• per la “Ricerca massiva”, si dà la possibilità di selezione multipla delle matricole aziendali, di indicare la data di inizio e fine del periodo di validità dell’ANF, riportata anche nel file xml;
• per la “Ricerca massiva” di una stessa matricola, sarà inibita la ricerca se questa è stata effettuata nei 5 giorni antecedenti;
• per la “Ricerca massiva” sarà possibile richiedere un periodo specifico “DAL AL” di presentazione delle domande dei lavoratori;
• sarà possibile salvare in formato CSV l’elenco di lavoratori, gli importi e il periodo di validità dell’ANF;
sarà notificato per e-mail l’esito (con file xml, in caso di contatto PEC) di elaborazioni massive terminate e richieste tramite procedura web;
saranno notificate via e-mail (con tecnologia “push”) le informazioni relative a modifiche a file xml già richiesti, anche se per quest’ultima implementazione – confessa l’INPS – si dovrà ancora aspettare.

L’Istituto coglie l’occasione per informare l’utenza del fatto che l’applicativo in oggetto rileva gli esiti delle domande dei lavoratori che risultino dipendenti della matricola aziendale selezionata, in base all’ultimo Uniemens a sua disposizione. Se pertanto un lavoratore appena assunto da un’azienda produce la richiesta ANF online durante un periodo a cavallo tra due invii di flussi Uniemens dell’azienda medesima, potrebbe darsi che non risulti ancora associato alla matricola INPS aziendale. Per poter rilevare la sua richiesta di assegni, dunque, sarà necessario e sufficiente eseguire una “Ricerca puntuale”, indicando il numero di protocollo della domanda in possesso del lavoratore. Per ovviare a questo inconveniente – garantisce l’INPS – sarà fatta un’ulteriore implementazione dell’applicativo, in modo da permettere di effettuare ricerche massive indicando più codici fiscali dei lavoratori e numeri di protocollo, caricabile in procedura anche attraverso un apposito file XML.

In conclusione, l’INPS comunica che, per venire incontro alle richieste di aziende ed intermediari, le modalità di esposizione nei flussi Uniemens rimarranno immutate fino alla denuncia contributiva di competenza di settembre 2019. Pertanto, per tutti i lavoratori, indipendentemente dalla data di presentazione della domanda di ANF all’INPS, non sarà necessario compilare la sezione <ANF> e la compilazione della nuova sezione <InfoAggCausaliContrib> sarà facoltativa.


Per maggiori informazioni e/o approfondimenti contattare il Servizio Previdenziale (telefono 011 4513.248/223).








  
contatta la redazione

Dai servizi

03/12/2019  -  Tecnico

REACH

28/11/2019  -  Relazioni Internazionali

Certificati di Origine

26/11/2019  -  Tecnico

Sicurezza sul lavoro

19/11/2019  -  Tecnico

CONAI

19/11/2019  -  Relazioni Internazionali

Accordo di libero scambio Unione europea - Singapore

12/11/2019  -  Fiscale e Tributario

Crediti in compensazione

12/11/2019  -  Legale

Legge di Bilancio 2020

x

Contatta la Redazione


Ragione sociale*
Partita IVA
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Località
Email*
Telefono*
Cellulare*
Messaggio: *