Sindacale > Archivio News martedì 10 settembre 2019

Deposito telematico dei contratti collettivi di secondo livello

Le modalità operative dal 15 settembre 2019

Il Ministero del Lavoro ha comunicato che dal 15 settembre 2019 il deposito dei contratti collettivi di secondo livello, aziendali o territoriali, dovrà essere effettuato tramite la procedura telematica disponibile sul portale Cliclavoro.

Con la Nota prot. n. 2761 del 29 luglio 2019 il Ministero del Lavoro ha fornito indicazioni operative relative al deposito telematico dei contratti collettivi. In particolare è stato comunicato che è possibile usare l’applicativo informatico introdotto nel Luglio 2016 ed inizialmente destinato solo al deposito dei contratti collettivi soggetti all’applicazione delle norma in materia di "detassazione" (1).

In attuazione delle successive disposizioni normative contenute nell’articolo 14 del Decreto Legislativo n° 151/2015 (che consente l’accesso ad agevolazioni contributive, fiscali o di altra natura solo se i contratti collettivi aziendali o territoriali siano depositati in via telematica) la procedura informatica così realizzata ha permesso l’accesso ad altre agevolazioni normate nel tempo, consentendo allo stesso tempo di depositare il contratto e compilare i modelli via via richiesti dal legislatore, come nel caso delle agevolazioni previste per le aziende che promuovono misure di conciliazione per i dipendenti, migliorative rispetto alle previsioni di legge o del CCNL di riferimento (DM 12 settembre 2017), ovvero misure di formazione 4.0. (DM 4 maggio 2018).
In tutti gli altri casi, come già precisato dal Ministero nella precedente Nota prot. n. 4274 del 22 luglio 2016 il contratto poteva essere depositato telematicamente, utilizzando gli indirizzi PEC delle sedi territoriali dell’Ispettorato nazionale del lavoro.

In un’ottica di ulteriore semplificazione, con la Nota in esame il Ministero ha comunicato che la suddetta procedura telematica è stata adeguata per consentire innanzitutto il deposito telematico del contratto con l’indicazione successiva (ove prevista) della tipologia di agevolazione per la quale si opera il deposito.

Pertanto, dal 15 settembre 2019 tutti i contratti di secondo livello, siano essi aziendali o territoriali, dovranno essere depositati esclusivamente per il tramite della procedura in parola, collegandosi all’indirizzo https://www.lavoro.gov.it/strumenti-e-servizi/Deposito-telematico-contratti/Pagine/default.aspx e non più  utilizzando gli indirizzi PEC delle sedi territoriali dell’Ispettorato nazionale del lavoro.

Ulteriori informazioni possono essere richieste al Servizio Sindacale di API Torino ai numeri 011 4513.248, sindacale@apito.it


_________________
(1) In attuazione di quanto previsto dal DM 25 marzo 2016 adottato ai sensi della legge di Bilancio 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208)







  
contatta la redazione

Dai servizi

17/09/2019  -  Tecnico

CONAI

17/09/2019  -  Tecnico

Gas tossici

17/09/2019  -  Relazioni Internazionali

Digitalise Sme

17/09/2019  -  Credito e Finanza

Voucher Fiere - II Sessione

11/09/2019  -  Relazioni Internazionali

Le imprese di API a MECSPE 2020

10/09/2019  -  Tecnico

Sicurezza sul lavoro

10/09/2019  -  Fiscale e Tributario

Investimenti pubblicitari 2019

10/09/2019  -  Credito e Finanza

Voucher alle imprese artigiane per fiere in Italia

03/09/2019  -  Tecnico

Aggiornamenti per il regolamento CLP

x

Contatta la Redazione


Ragione sociale*
Partita IVA
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Località
Email*
Telefono*
Cellulare*
Messaggio: *