Tag: Decreto Ristori

Esonero contributivo alternativo alle integrazioni salariali emergenziali

Il via libera della Commissione Europea in un messaggio dell'INPS

L’INPS ha pubblicato le istruzioni operative per la fruizione dell’esonero contributivo da parte dei datori di lavoro che non hanno fatto ricorso ai trattamenti d’integrazione salariale connessi con la pandemia da Covid-19 nei mesi di novembre, dicembre 2020 e gennaio 2021

INPS – Modifiche alla normativa sui trattamenti integrativi per Covid-19

L'Istituto prova a mettere ordine tra i molteplici decreti Ristori

L’INPS impartisce nuove disposizioni in materia di integrazioni salariali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, introdotte con il decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137 (c.d. Ristori), successivamente modificato e integrato dal cosiddetto Ristori-bis e Ristori-quater

Anzianità dei lavoratori per l’accesso agli ammortizzatori sociali

Norma ad hoc introdotta dal Decreto Ristori Quater

L’articolo 13 del DL  Ristori-quater dispone che i trattamenti di integrazione salariale di cui all’articolo 1 del decreto Agosto (D.L. n. 104/2020) siano riconosciuti anche in favore dei lavoratori in forza alla data del 9 novembre 2020, data di entrata in vigore del decreto Ristori bis

Covid-19, ecco cosa dice il Decreto Ristori quater

Pubblicate le disposizioni relative alla proroga degli acconti e altre proroghe

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (GU n.297 del 30-11-2020) il decreto “Ristori quater” (DL 30 novembre 2020 n. 157)  preannunciato nel comunicato stampa MEF 269 del 27 novembre 2020. Ecco qui di seguito le informazioni principali di interesse per le imprese

Decreto “Agosto” e Decreto “Ristori”

Ulteriori indicazioni dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, ha diramato ulteriori indicazioni operative sulle disposizioni di principale interesse contenute nel Decreto Legge n° 104/2020, convertito nella Legge n° 126/2020 (il cosiddetto Decreto “Agosto”) e nel più recente Decreto Legge n° 137/2020 (il cosiddetto Decreto “Ristori”)