Categoria: Persone e Iniziative

Libro Bianco delle priorità infrastrutturali del Piemonte

Webinar - Giovedì 29 settembre 2022, alle ore 11.00

API Torino vi invita a partecipare al webinar organizzato da Unioncamere Piemonte e Camere di commercio del Piemonte, in collaborazione con Uniontrasporti, nel corso del quale verrà presentato il libro bianco delle priorità infrastrutturali del Piemonte

Fisco e R&S, la posizione di API Torino

Dichiarazione del Presidente Cellino a Repubblica

La vicenda dei crediti d’imposta e della raffica di avvisi da parte dell’Agenzia delle Entrate ha provocato una netta presa di posizione pubblica da parte del Presidente di API Torino, Fabrizio Cellino intervistato dal quotidiano la Repubblica

Indagine sui costi dell’energia e la situazione delle PMI

Partecipa anche tu alla rilevazione di API Torino

L’Ufficio Studi di API Torino ha predisposto la consueta indagine congiunturale di aggiornamento della situazione economica del secondo Semestre 2022, con un’attenzione particolare all’andamento dei costi dell’energia e all’impatto che gli stessi stanno generando sulle attività e sui conti economici delle imprese

Crisi di governo, “Irresponsabile una politica di questo genere”

Dichiarazione di Fabrizio Cellino Presidente API Torino e Vicepresidente Confapi

“Non sono più accettabili in un Paese moderno come deve essere l’Italia, e a maggior ragione nel contesto che stiamo attraversando, comportamenti irresponsabili che avranno ricadute drammatiche sul sistema paese, sui cittadini e sulle imprese”. Così Fabrizio Cellino, Presidente di API Torino e Vicepresidente di Confapi, ha commentato la situazione che si è venuta a creare in Italia a seguito della crisi di Governo

PMI, troppe incertezze, crolla la fiducia

Cellino: “Momento difficilissimo, chiediamo la massima attenzione. Occorrono coesione e politiche industriali decise. Nell’immediato agire su cuneo fiscale ed energia”

Così Fabrizio Cellino, Presidente di API Torino, commenta i risultati della consueta indagine congiunturale di metà anno realizzata dall’Ufficio Studi dell’Associazione delle PMI