Tag: Sindacale

Unital-CONFAPI, siglato il verbale di accordo

Rinnovo del C.C.N.L. scaduto il 31/5/2019

Unital-CONFAPI con FILCA-CISL, FILLEA-CGIL E FENEAL-UIL, hanno sottoscritto il verbale di accordo per il rinnovo del C.C.N.L. per le imprese del settore legno, mobili, arredamento, sughero e forestazione, scaduto il 31/5/2019. Con la retribuzione del mese di giugno 2021 le aziende sono tenute a dare applicazione ai nuovi minimi retributivi

Unionmeccanica-CONFAPI, disponibile la circolare sui contenuti dell’Ipotesi di accordo, nonchè l’accordo sui nuovi minimi dal 1° giugno 2021

Organizzato un webinar di approfondimento il 28 giugno (ore 10.00)

Disponibile la Circolare di commento dei contenuti dell’Ipotesi di accordo sottoscritta il 26 maggio 2021 e delle modifiche intervenute sugli istituti oggetto di rinnovo e il verbale di accordo in materia di adeguamento dei minimi contrattuali, indennità di trasferta e indennità di reperibilità

Premiazione della fedeltà al lavoro e per il progresso economico

Anno 2020

La Camera di commercio di Torino ha comunicato l’apertura del Bando per la “LXIX°” (69°) edizione della Premiazione della Fedeltà al Lavoro e per il Progresso economico per l’anno 2020

CCNL Unionmeccanica-CONFAPI, sottoscritta l’ipotesi di accordo

Il rinnovo decorre dal 1° giugno 2021

Lo scorso 26 maggio 2021, Unionmeccanica-CONFAPI ha sottoscritto con FIM-CISL, FIOM-CGIL e UILM-UIL l’ipotesi di accordo per il rinnovo del C.C.N.L. del 3/7/2017 per i lavoratori addetti alla piccola e media industria metalmeccanica, orafa ed alla installazione di impianti. Previsti alcuni adempimenti di natura economica, che si riportano di seguito

Decreto “Sostegni bis”, le novità in materia di lavoro e previdenza

Trattamenti di integrazione salariale e di NASPI, nuovo regime del divieto di licenziamento e contratto di rioccupazione

Pubblicato il Decreto Legge 25 maggio 2021 n° 73, in vigore dal 26 maggio 2021, che ha introdotto ulteriori misure urgenti per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali, connesse all’emergenza da Covid-19 (cosiddetto Decreto “Sostegni bis”). Di seguito il panorama delle principali novità in materia di lavoro e politiche sociali